I giorni della merla! Valnerina – Scuola nel bosco

I GIORNI DELLA MERLA

Tanto tempo fa, in un paese del Nord ci fu un inverno molto rigido.

La neve era scesa dal cielo e aveva coperto strade, campi, boschi, giardini e case.

Tra i rami spogli di un albero c’era il nido di una famigliola di merli che, a quel tempo, avevano tutti le piume bianche come la neve.

C’era la mamma merla, il papà merlo e due piccoli uccellini, nati dopo l’estate.

La famigliola soffriva molto il freddo e non riusciva più a trovare qualche vermetto per sfamarsi, perché la neve aveva ricoperto ogni cosa.

Allora il papà merlo prese una decisione.

Disse alla moglie: “ Qui non si trova nulla da mangiare; se continua così moriremo di freddo. Ho un’idea: partirò in cerca di cibo; andrò dove la neve non è ancora arrivata. Sposteremo il nido nel comignolo di quella casa qui vicino, così mentre aspettate il mio ritorno potrete riscaldarvi ”.

E così fu fatto: il nido fu messo vicino al camino e il papà partì.

La mamma e i suoi piccoli trascorsero i successivi tre giorni – il 29, il 30 e il 31 di Gennaio – i più freddi dell’anno, nel comignolo della casetta.

Dopo tre giorni il papà ritornò; da lontano riuscì a riconoscere la casa che ospitava il suo nido.

Quando però fu davanti alla sua famiglia, che sorpresa!!!!!!

Mamma merla e piccoli erano diventati tutti neri!!!!!!

Il fumo che usciva dal camino aveva colorato le loro piume.

Da allora tutti i merli nascono con le piume nere e gli ultimi tre giorni di Gennaio sono spesso, come fu allora, i più freddi dell’anno.

 

Categorie:

Sei offline